venerdì 20 aprile 2007

ISGIABIDURI SASSARESI

Piazza Azuni, arimani ...........

Ci aiutiamo con Il Vocabolario Sassarese-Italiano di Vito Lanza (Gallizzi 1980)
Isgiabidura
(sf) Battuta che vorrebbe esser spiritosa e non lo è: frasi: "No dì isgiabiduri" (non dire sciocchezze).
Spesso usato per definire le BARZELLETTE

Il modo di esprimersi di noi Sassaresi è spesso un pò, come dire "mazzinaddu grossu".
Nel senso che ci piace scherzare e che, per usare una metafora, abbiamo un rapporto sereno con il turpiloquio.
Una delle espressioni più vivaci è senz'altro quella delle barzellette.
Originali o "cover" di grandi classici nazionali che siano, le barzellette in dialetto sassarese, assumono in genere quel tono "greve e irriverente" che le fa diventare, secondo noi, spassose di loro.

Come per altre iniziative di successo, iniziamo la serie con un paio di quelle sicuramente già sentite e poi lasciamo il libero sfogo ai frequentatori del Blog.
Non arriveremo a MILLE come per gli INGIUGLI, ma vediamo un pò cosa ne esce ..........
BUON DIVERTIMENTO !!!!!!!!!!


*******
SU UN TRAM A LATTE DOLCE
Alla fermata sale un rapinatore e urla: "fermi tutti questa è una rapina !!!"
E una vecchietta: " Oia !! Mancu Mali. Ogna assusthu !!!! Mi paria lu controllore ......."
*******
UN MONDEZZINO ALLA MAMMA
Oh mà ... V'aggiu la scimmia ......
E lei: "Mì !!! Non l'arriggà a casa chi s'affarra cun la jatta ....!!!!!!"
*******
JUMBO
Al Circo Zanfretta il domatore presenta Jumbo il più grande elefante vivente e lancia la sfida.
Chi riesce a farlo sedere anche usando uno strumento per aiutarsi vince diecimila lire.
Ci provano in trenta con funi, bastoni, catene. Niente.
Arriva Gavino di Monte Rosello e chiede: "Dui mattoni...".
Li afferra, si avvicina al "posteriore di Jumbo e gli schiaccia le palle tra i due mattoni.
Il povero Jumbo lancia un barrito e si siede ... DIECIMILA A GAVINO.

Gavino ci prende gusto e ripete il gioco altre due volte in altre città.
Alla fine il domatore si rompe le balle e complica la sfida.
Jumbo dovrà dire di SI, poi dire di NO e infine sedersi. In palio CENTOMILA lire.
Solita fila di gente che ci prova con tutti gli strumenti, trattori compresi e NIENTE.

Arriva Gavino e chiede i soliti "DUI MATTONI".
Si avvicina a Jumbo, ma vicino alle orecchie, e gli dice:
"Oh Jumbo, a mi cunnosci ??? " E Jumbo: fa di SI
"A ti li ischicciu ???" E Jumbo fa di NO
"E tandu posaddi, dà ...."
Seguono applausi a scena aperta ...........


SOTTO A CHI TOCCA !!!!!!!!!!

17 commenti:

crescosotto ha detto...

Primo !!!!! e ultimo ???

MINCIACURU ha detto...

Vai e giraci le balle o Cresco ......

Anonimo ha detto...

DAL MEDICO
"Duttò sogu stitico, ma umbè"
"Piglia ghistha e dabboi di una dì già andi ...."
NUDDA
"Duttò e beh ???"
"Piglia ghistha e dabboi di dui ori già andi ...."
NUDDA ....
"Duttò e beh ???"
"Esci chi ti visiteggiu. Abbascia li pantaloni ........ "
Alla vista di un affare mostruoso il dottore fa:
"Dimmi una cosa: ma gandu ti posi undì la poni, drentu o fora di lu commodu ??? "
E il paziente: "dentro ...."
"Boh !! Azza li pantaloni, aggiu cumpresu tuttu.
V'hai lu culu assusthaddu !!!!!!!"

crescosotto ha detto...

" Duttò, mi fazzini mari l'ossi """

" E tu no nì magnà "

laziminadda ha detto...

Dui cazzadori, Bainzu e Zugnari, sò ira tanca unu da una pasthi e l'astrhu a l'asthra berra. Dabboi d'un poggu... pam pam... e una quagliùla a terra. Andani tutti e dui a piglialla e si breani no poggu, pà gosa tutti e dui dizzini ghi la guagliùla l'ani ipparadda eddi.
Gandu Zugnari dizzi ....
- femmu una gosa... ga la reggi di più in culu si piglia la quagliùla -
e Bainzu: -anda bè dai-
e Zugnari : - ajò abbascia li pantaloni-

e ischumenza.... patam patam patam ...dabboi di un quasthu d'ora Bainzu dizzi: - Bhò bastha, no vi ra fozzu più, abà puniddivi voi-
e Zugnari: - un cazzu....teniddi la quagliùla!-

Anonimo ha detto...

Al centro storico si sparge la voce che sta girando un vampiro.Una notte un signore di mezza età tornando a casa si accorge di un uomo che lo segue.allunga il passo ma non riesce a seminarlo.allora comincia a correre ma finisce in un vicolo cieco.
Si volta e fa al tipo
"e ga sei?"
"soggu dracula"
"e gosa voi?"
"o mi dali lu culu o ti succiu lu sangu"
"no lu sangu no"
"e tandu mi dai lu culu"
"no lu guru no"
"e tandu dogghiami lu sangu"
"ascho' pigliaddi lu culu"

quando finiscono si gira e fa
"oh mi chi no soggu frosciu..."
"acchi' eu dracula soggu?"

laziminadda ha detto...

C'è un camionista sulla 131 che pensa:
"cazz.. aggiu una gana di guddà...cazz ghi Deu m'aggiuddia... v'haggiu troppa gana di guddà...no vi ra fozzu più..."
ad un tratto vede una "Monza" che sta facendo autostop.
pensa:
"cazz...mi feimmu, no mi feimmu...bhò....mapperò è una monza...bhò...e ajò e mi fermo"
Così si ferma e carica la monza in camion. e inizia il discorso:
-Sorella, sa la vita di noi camionisti, bhè insomma....avrei voglia di fare coddera...invece sempre in camion...non è che lei mi potrebbe aiutare?-
e la monza:
-Hiii ma noi abbiamo fatto voto di castità, noi non possiamo....però diciamo che il voto di castità è pà addananzi....se si accontenta di addareddu per me anda bè.-
e il camionista non se lo fa ripetere, la carica dietro e...se la codda a culu. Una volta finito, tutto sodisfatto risale al posto di guida e rivolgendosi alla monza:
-Bhè...eh eh eh... deve ammetterlo sorella, noi camionisti ne sappiamo una più del diavolo-
e la monza:
-hiii e noi frosci ni sabbemmu dezi in più di ri camionisti!-

Anonimo ha detto...

Beh ... '??
E ghissi su li sussinchi ???
Eu no li sogu iscrivì, ma so umbè ....

sassari nel cuore ha detto...

ma voi siete fuori di testa.... completamente......mi sn trasferita da due anni in continente...a bologna mi! e grazie a voi ogni volta che sto in qst sito mi sento a casa.... no è ciogga mi!!!!oja!

Minciacuru ha detto...

E puru pa ghissu è naddu chisthu blog.
Pà cumpari e cumari luntani da casa ....
A videzzi sani ......

ryoga82 ha detto...

nn è proprio barzelletta ma un fatto vero:

Durante una festa in piazza c'era un uomo grasso seduto su uno sgabello. Passano due ragazze e gli fanno: "a gant'è la sindria?" e lui senza scomporsi: "la sindria...nu lu soggu, ma la banana e aggratis!"

Anonimo ha detto...

un bambino va dalla mamma e gli dice:
mamma... mamma... ma i troddi pesano? e la mamma: no figlio mi. il banbino:
e allora mi sono cagato.

sassarese4ever ha detto...

in un isola ci sono treuomini. un romano un napoletano e un sassarese.a un certo punto li trovano dei cannibbali che li rapiscono e li portano nel loro villaggio.dopo due giorni riescono acomunicare e li dicono al romano:tua pelle bella liscia e buona per fare canoa.e il romano rispose:no io sono ancoro giovane. mai i cannibbali lo presero e si fecero la canoa. vanno dal napoletano e gli dicono:tua pelle bella liscia e buona per fare canoa.eil napoletano rispose: uaion iam sono ancora giovane.ma i connibbalilo presero e si fecero la canoa.vanno dal sussincu e gli dissero:tua pelle bella liscia e buona per fare canoa e allora lu sussincu prese una forchetta li vicino e gli disse colpendosi: E CU LU GAZZU CHI TI RA VAI LA CANOA

Anonimo ha detto...

Zest casinos? affirm this advanced [url=http://www.realcazinoz.com]casino[/url] commander and personate evasively online casino games like slots, blackjack, roulette, baccarat and more at www.realcazinoz.com .
you can also into our on the ball [url=http://freecasinogames2010.webs.com]casino[/url] orientate at http://freecasinogames2010.webs.com and be the victor in permitted bucks !
another additional [url=http://www.ttittancasino.com]casino spiele[/url] draw is www.ttittancasino.com , in lieu of of german gamblers, move down upon via unrestrained online casino bonus.

Anonimo ha detto...

Un sussincu è impegnato nella realizzazione edile di un grattacielo. Arrivato su in cima si accorge di aver dimenticato il martello al piano terra, si sporge dal ponteggio e vede il compare Giovannino che era indaffarato in lavori a terra ed inizia a chiamarlo a squarciagola "GIOVANNIIIII' GIOVANNIIIII' OH GIOVANNIIII'" ma il compare niente non risponde. Allora lu sussincu a voce più alta ci riprova "GIOVANNIIIII' GIOVANNIIIII' OH GIOVANNIIII'" ma anche questa volta non si era accorto di niente. lu sussincu ci riprova ancora una volta con ancora più voce delle precendenti "GIOVANNIIIII' GIOVANNIIIII' OH GIOVANNIIII'" per l'ennesima volta il compare non sente le grida. Questa volta però si avvicina a lu sussincu un sassarese, che era anche lui in cima al grattacielo ed aveva osservato tutta la situazione, e gli dice "OH MACCU MA NO RU VEDI CHI E' TROPPU LUNTANU E NO TI BO INTINDI'", nel mentre con la mano gli passa un binocolo. Lu sussincu prende il binocolo lo porta agli occhi e vede il compare Giovannino ingrandito a questo punto a bassa voce dice "OH GIOVAAANNI' A MI RAZZI RU MASTHEEEDDU".

Anonimo ha detto...

Ahahaha bellissime 😂😂

Anonimo ha detto...

A Sirso:
Un uomo sui settanta è dal parrucchiere.
A un certo punto, dopo svariate chiacchere, il parrucchiere chiede al signore: "Oh... Giacomí, ma si tu una dí, entri a casa doia e t'acciappi mughlieri doia, cuddendi cun l'amanti.. Cosa fai?"
"A edda nudsa, ma a eddu l'ippaccu r'ippicciti, l'ippaccu ru baghloni di legno e r'ammazzu ru gani"
"E tu cosa ni sai si chissu chi si ra codda vi ra' chighli cosi?"
"Acchi soru un zeggu si ra po cudda"

etichette

 
Blog Information
MigliorBlog.it